<< Home Page

 

"Bacheca"
Annunci, avvisi e notizie utili

Importante: per gli annunci economici utilizzare l'apposita sezione

 

[Inserisci un nuovo annuncio ]

Scritto da: Apicoltura 2000 data: 04/10/2002 19:37:33
E' uscito il numero di ottobre di Lapis, trovete tutte le anticipazioni su: http://www.apicoltura2000.it/riviste/lapis1002.htm


Scritto da: Miele e antiossidanti data: 01/10/2002 12:23:59
Bere ogni giorno 4 cucchiai di miele diluito in acqua aumenta gli antiossidanti in circolazione. La misura è stata fatta dall’università dell’Illinois ed illustrata all’American Chemical Society. «Per le sue calorie», hanno precisato i ricercatori, «il miele può essere solo una fonte di antiossidanti complementare a frutta e verdura».

Scritto da: Pietro data: 24/09/2002 19:01:50
Buon Giorno a tutti, Sono un apicoltore con una grande passione per il miele e circa tre anni fa sono riuscito ad aprire una piccola azienda a conduzione famigliare. Vivo in un piccolo paesello di montagna nei pressi di Soverato(CZ) e da un paio d’anni vendiamo il miele in giro per l'Italia. Chiunque fosse interessato e volesse provare la bontà del nostro miele può contattarci a questo indirizzo : palosciaangela@libero.it E nel frattempo.. . . BUON MIELE A TUTTI !!!

Scritto da: Carlo data: 24/09/2002 13:49:21
Cerco miele all'ingrosso, possibilmente circa 1.000 varie origini. pregasi contattare telefonicamente (333.7319833) o via e-mail (mieledeiforti@libero.it)

Scritto da: Apicoltura 2000 data: 14/09/2002 17:01:08
Oggi, 14/09/02 si sono verificati dei malfunzionamenti sul server che ci ospita (estrema lentezza o non caricamento delle pagine), tali inconvenienti saranno risolti quanto prima.

Scritto da: Mario data: 27/08/2002 12:58:25
Ciao Piero, anche io ho le api in montagna in prov. Rieti a circa 1000 m. s.l.m., anche se è qualche anno che di neve ne viene poca certamente non manca il freddo, questo inverno la temperatura è scesa fino a –15° con punte anche di – 18° , alcune arnie in questo periodo le rivesto su tre lati di lamiera zincata e sagomata per evitare infiltrazioni d’acqua a vento e inoltre su tutte metto un foglio di polistirolo da 20-30 mm sopra il coprifavo in modo da isolarlo dal freddo esterno e certamente il glomere delle api avrà meno dispersione di calore dall’interno, inoltre i tetti delle arnie sono a 2 spioventi anche se più ingombranti tanto non faccio nomadismo. Da quando metto il polistirolo ho notato che la neve del tetto non scioglie più per il calore che riceveva dall’interno iniziando dal centro e rimanendo nelle parti esterne, segno questo che l’isolamento funziona.

Scritto da: Antonella data: 27/08/2002 12:37:20
Cerco notizie circa i disciplinari di produzione del miele e la certificazione di prodotto e/o di sistema, secondo le norme ISO 9000. Potete contattarmi allo 0825.82.81.23 oppure all'indirizzo a.melillo@serapis.it. Grazie

Scritto da: PIERO data: 26/08/2002 21:54:03
Ciao a tutti, sono un obbista apicoltore, e abito in un paesino dell'appennino tosco emiliano (1100 mslm) ma da sempre le mie api le tengo in pianura , ora ho voluto pero' provare a portare qualche cassetta quà in montagna, e ho notato che la qualita' del miele e' molto migliorata, anche se a discapito della quantità. Il problema diventa ora l'inverno chiedo consigli a persone più esperte di me per come affrontare il freddo senza far soffrire le api Grazie

Scritto da: Mario data: 26/08/2002 10:16:51
Autocostruzione arnia replica; avevo già visto questa pagina ma è un po’ carente nelle misure!! - Riporta solo misure esterne alquanto imprecise come quelle dell’incasso per le orecchiette dei telani, i 15 mm. sono insufficienti in quanto bisogna considerare 7-8 mm. la ragella, 8-9 mm. lo spessore dell’orecchietta altri 7-8 mm. di spazio sotto il coprifavo per il passaggio delle api, inoltre non e riportato il fondo antivarroa con relativa rete e cassettino, cosa molto importante, in molte regioni è obbligatorio. Non riporta le misure del coprifavo e relativo foro al centro, con i previsti listelli superiori per dar spazio ad un eventuale nutritore per l’alimentazione delle api, le dimensioni dei telaini da nido e da e da melario e relativi spessori dei listelli che li compongono. Non riporta inoltre le misure del tetto anche se queste possono essere personalizzate anche nella forma perché ininfluente, mentre gli spazzi interni vanno rispettati tenendo conto del “passo d’ape”. Era sufficiente che fossero state leggibili le misure riportate nella pagina del disegno “l’arnia razionale” essendo sufficientemente particolareggiate. Un suggerimento per quanto concerne il legno da utilizzare, se si ha la possibilità di andare da un fornitore all’ingrosso di legname da costruzione o fornitori per falegnami, si possono trovare le tavole dello spessore dovuto cioè 25 mm. già piallate, scegliendo quelle con l’altezza leggermente superiore al necessario e rifilandole alla misura dovuta senza doverne accoppiare più d’una e unirle con eventuali listelli all’esterno anche brutti da vedere. Mi scuso della puntualizzazione, ma il suggerimento potrà essere utile a tante persone che consultano il Vostro sito. Cordialità a tutti, Mario

Scritto da: Apicoltura 2000 data: 24/08/2002 18:01:56
Per quanto riguarda l'autocostruzione di arnie consigliamo l'articolo inerente consultabile a questo indirizzo: http://www.apicoltura2000.it/coarnia.htm

Pagina precedente | 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 | 19 | 20 | 21 | 22 | 23 | 24 | 25 | 26 | 27 | 28 | 29 | 30 | 31 | 32 | 33 | 34 | 35 | 36 | 37 | 38 | 39 | 40 | 41 | 42 | 43 | 44 | 45 | 46 | 47 | 48 | 49 | 50 | 51 | 52 | 53 | 54 | 55 | 56 | 57 | 58 | 59 | 60 | 61 | 62 | 63 | 64 | 65 | 66 | 67 | 68 | 69 | 70 | 71 | 72 | 73 | 74 | 75 | 76 | 77 | 78 | 79 | Pagina successiva

Pagina 77 di 79