<< Home Page | Torna alle News


News scritta il: 06/08/03 --- “3 GOCCE D’ORO” PER I MIGLIORI MIELI ITALIANI.  

 


“3 GOCCE D’ORO” PER I MIGLIORI MIELI ITALIANI.
L’OSSERVATORIO NAZIONALE DEL MIELE, IN OCCASIONE DELLA
XXIII EDIZIONE DEL CONCORSO “GRANDI MIELI D’ITALIA”
ATTRIBUIRA’ GLI AMBITI RICONOSCIMENTI
(5 agosto 2003) I Grandi mieli d’Italia verranno d’ora
in poi valutati e premiati con l’attribuzione delle
“Gocce d’oro”. I riconoscimenti verranno attribuiti
per la prima volta sabato 20 settembre in occasione
della Fiera del miele di Castel S.Pietro Terme (Bo),
nel corso della Cena di gala, organizzata presso
l’Istituto alberghiero di Castel S.Pietro Terme.
La valutazione dei mieli partecipanti al Concorso, e
l’attribuzione delle “Gocce d’oro”, verrà effettuata
da una giuria di assaggiatori professionisti iscritti
all’Albo Nazionale degli Esperti in Analisi sensoriale
del miele, dopo un attento esame delle caratteristiche
fisico-chimiche e organolettiche.
I mieli, rigorosamente vergini integrali e di
produzione nazionale, saranno sottoposti infatti ad
analisi per valutare le caratteristiche
fisico-chimiche (e verificare se il miele non sia
alterato o abbia subito riscaldamenti eccessivi),
l’origine botanica e geografica del miele, e le
caratteristiche organolettiche (consistenza, odore,
sapore, ecc.).
Una “Goccia d’oro” andrà ai mieli che avranno
soddisfatto gli standard qualitativi minimi e comunque
privi di difetti.
Due “Gocce d’oro” andranno a tutti i mieli che, per
qualità, purezza e caratteristiche organolettiche
risulteranno di qualità eccellente.
Le tre “Gocce d’oro” verranno assegnate esclusivamente
ai mieli che, oltre ad essere perfetti dal punto di
vista qualitativo, si distingueranno per aver
raggiunto il punteggio pieno all’esame organolettico.
I riconoscimenti verranno assegnati ai mieli
indicando, in analogia per quanto avviene per il vino:
il produttore, l’anno di produzione, il luogo di
produzione e la specie florale (equivalente per il
vino al vitigno).
La produzione di miele, infatti, più di molti altri
prodotti della natura, viene fortemente influenzata
dall’andamento meteorologico stagionale. Il tempo
determina il periodo di fioritura delle piante
mellifere e la quantità di nettare disponibile, il
periodo e la durata della raccolta e lo sviluppo delle
api. I migliori produttori italiani di miele, infatti,
per poter garantire la produzioni di mieli di
altissima qualità, “seguono” le fioriture delle
migliori specie “mellifere” (le piante che hanno fiori
ricchi di nettare e preferite dalle api),
accompagnando le api nei luoghi e nei periodi più
favorevoli alla produzione.
In occasione della Fiera del miele di Castel S.Pietro
Terme, in programma dal 20 al 21 settembre 2003,
saranno anche diffusi i dati relativi alla Produzione
di miele in Italia per la stagione 2003, i Prezzi di
mercato – per la prima volta sia all’ingrosso sia al
dettaglio – e discussi, con i maggiori esperti
italiani del settore, gli strumenti di tutela e
valorizzazione dei mieli italiani.

Per informazioni sulla Fiera del miele e il Concorso
Grandi mieli d’Italia: www.osservatoriomiele.org

 

 

 

 

Articolo visualizzato 2481 volte

Arnie in scalota di montaggio - Mimmo Di Mauro

DURFO Macchine per l'apicoltura, macchinari per il miele

www.casagrandecuppoloni.it/  Materiale per l Apicoltura

Produzione macchine per bustine monodose

Apedin - prodotti per l'apicoltura

Grenn Planet-Il Biologico su Internet