<< Home Page | Torna alle News


News scritta il: 25/09/2011 --- Corso patologie apistiche  

 


Corso pratico-teorico
PATOLOGIA APISTICA:
PREVENZIONE, DIAGNOSI E CONTROLLO
IZS Lazio e Toscana – Sede centrale di Roma
Aula Zavagli
18, 19, 28 ottobre 2011
Crediti: 18,5
Destinatari: veterinari (30), e tecnici della prevenzione (10) che svolgono attività nel settore
apistico. Numero massimo: 40.
Obiettivi specifici:
I partecipanti, al termine del corso saranno in grado di:
• Acquisire e migliorare le loro conoscenze in merito a:
- eziopatogenesi, epidemiologia, diagnosi e controllo delle malattie delle api
- Contenuti del Regolamento di Polizia Veterinaria in tema di malattie delle api e possibili
modifiche
- anagrafiche apistica nazionale
• Acquisire gli strumenti per:
- impostazione della diagnosi di alcune malattie delle api avvalendosi delle tecniche di
laboratorio e della visita in apiario
- impostazione di piani di prevenzione e controllo delle malattie delle api
PG FOD 004/11 rev. 8 B
p. 2 di 4
PROGRAMMA PRELIMINARE
PROGRAMMA
Prima Giornata, 18 ottobre 2011
8:30-8:45
ISCRIZIONE DEI PARTECIPANTI E CONSEGNA MATERIALE DIDATTICO
8:45-9:00
COMPILAZIONE DEL QUESTIONARIO DI ENTRATA
9:00-9:15
APERTURA DEI LAVORI
Ministero della Salute; Istituto Zooprofilattico Sperimentale Regioni Lazio e Toscana;
Regione Lazio
9:15-10:45
CLASSIFICAZIONE, BIOLOGIA ED ALLEVAMENTO DI APIS MELLIFERA
Marco Pietropaoli – Naturalista, IZS Lazio e Toscana
Alessandra Giacomelli – Benessere animale, IZS Lazio e Toscana
10.45-11.15
INTRODUZIONE ALLA PATOLOGIA APISTICA
Giovanni Formato – Veterinario, IZS Lazio e Toscana
11.15 Pausa caffè
11.30 – 12.30
LA VARROATOSI
Giovanni Ragioneri – Veterinario, IZS Lazio e Toscana
12.30 – 13.00
STRATEGIE DI LOTTA A VARROA DESTRUCTOR
Giovanni Formato – Veterinario, IZS Lazio e Toscana
13.00 Pausa pranzo
14.00 – 15.00
LA PESTE AMERICANA DELLE API (AMERICAN FOUL BROOD-AFB)
Licia Giovannelli – Veterinario USL Firenze, zona Mugello
Giovanni Formato – Veterinario, IZS Lazio e Toscana
15.00-15.45
ESPERIENZE DI CAMPO: LA GESTIONE DI FOCOLAI DI PESTE AMERICANA
Giuliano Rinaldi – Veterinario, ASL Roma D
Giovanni Aggravi – Veterinario, USL 7 di Siena
15.45 – 17.15
ESERCITAZIONI PRATICHE E LABORATORIO
Giovanni Formato – Veterinario, IZS Lazio e Toscana
Marcella Milito – Biologo, IZS Lazio e Toscana
Alessandra Giacomelli – Benessere animale, IZS Lazio e Toscana
PG FOD 004/11 rev. 8 B
p. 3 di 4
PROGRAMMA PRELIMINARE
16.45 – 17.15
DIBATTITO SUI PUNTI SALIENTI DELLA GIORNATA
17.15 Chiusura della giornata
Seconda Giornata, 19 ottobre 2011
09.00-10.00
LA PESTE EUROPEA DELLE API (EUROPEAN FOUL BROOD-EFB)
Carlo Ferrari – Veterinario, ASL Roma G
Marcella Milito – Biologo, IZS Lazio e Toscana
10.00-11.00
ESPERIENZE DI CAMPO: LA GESTIONE DI FOCOLAI DI PESTE EUROPEA
Massimo Palazzetti – Veterinario, ASL Viterbo
11.00-11.15 Pausa caffè
11.15 – 12.15
LA NOSEMIASI
Alba Giorgio – Veterinario, USL 11 di Empoli
Giuseppe Ragona – Veterinario, IZS Lazio e Toscana
12.15 – 13.15
LE VIROSI DELLE API
Giusy Cardeti – Veterinario, IZS Lazio e Toscana
Antonella Cersini – Biologo, IZS Lazio e Toscana
13.15 Pausa pranzo
14.15 – 15.15
ANAGRAFE APISTICA NAZIONALE
Alessandro Pastore – Veterinario, Ministero della Salute
15.15- 16.15
STATO DELL’ARTE SULLE MODIFICHE AL R.P.V. RIGUARDO ALLE MALATTIE
DENUNCIABILI DELLE API
Andrea Maroni Ponti - Veterinario, Ministero della Salute
16.15-17.15
CONSIDERAZIONI SUI FARMACI PER LA LOTTA ALLE MALATTIE DELLE API
Salvatore Macrì – Veterinario, Ministero della Salute
17.15-17.30
DIBATTITO SUI PUNTI SALIENTI DELLA GIORNATA
17.30 Chiusura della giornata
PG FOD 004/11 rev. 8 B
p. 4 di 4
PROGRAMMA PRELIMINARE
Terza giornata, 28 ottobre 2011
09.00-12.00
VISITA IN LABORATORIO ED IN APIARIO CON ESERCITAZIONI IN SOTTOGRUPPI
Giovanni Formato – Veterinario, IZS Lazio e Toscana
Marcella Milito – Biologo, IZS Lazio e Toscana
Alessandra Giacomelli – Benessere animale, IZS Lazio e Toscana
Marco Pietropaoli – Naturalista, IZS Lazio e Toscana
12.00 – 12.30
Dibattito
12.30 – 13.00
COMPILAZIONE DEL QUESTIONARIO DI APPRENDIMENTO
13.00 Chiusura del corso
----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
MODALITA’ DI ISCRIZIONE
La quota di iscrizione è di € 50,00 + IVA, da versare secondo le modalità indicate nella scheda di
iscrizione.
La scheda di iscrizione dovrà pervenire alla segreteria organizzativa entro l’11 ottobre 2011
assieme alla ricevuta di versamento.
Conferma di iscrizione ai partecipanti tramite e-mail entro il 12 ottobre 2011.
I PARTECIPANTI DOVRANNO PRESENTARSI AL CORSO GIA’ MUNITI DI MASCHERA,
TUTA E GUANTI PER LE VISITE IN APIARIO.
Criteri di selezione:
- attività nel settore dell’apicoltura
- iscritti ECM
- data di arrivo della scheda di iscrizione
MODALITA’ DI CANCELLAZIONE
La rinuncia alla frequenza dell’evento dovrà essere tempestivamente comunicata alla Struttura Formazione e
Documentazione via fax o E-mail. Il rimborso della quota di iscrizione sarà possibile solo se la rinuncia perverrà entro
il 10 ottobre 2011.
Segreteria Organizzativa
Ufficio di Staff Formazione, Comunicazione e Documentazione
tel. 06.79099421/309; fax 06.79099459/06.79340724
E-mail: didattica@izslt.it; www.izslt.it


 

 

 

 

Articolo visualizzato 1545 volte

Arnie in scalota di montaggio - Mimmo Di Mauro

DURFO Macchine per l'apicoltura, macchinari per il miele

www.casagrandecuppoloni.it/  Materiale per l Apicoltura

Produzione macchine per bustine monodose

Apedin - prodotti per l'apicoltura

Grenn Planet-Il Biologico su Internet