<< Home Page | Torna alle News


News scritta il: 17/09/02 --- Crescono "le città del Miele"  

 


LE CITTA’ DEL MIELE CRESCONO. GUSPINI (CA) E MONTA’
D’ALBA (CN) LE NOVITA’. SEMPRE PIU’ FORTE L’IMPEGNO
NEL SOSTEGNO ALL’APICOLTURA E NELLA PROMOZIONE DEL
MIELE DI QUALITA’


(17 settembre) La crisi produttiva che ha colpito il
settore dell’apicoltura italiana non ha certo
scoraggiato la neonata Associazione nazionale “Città
del Miele”.
Dopo l’istituzione ufficiale avvenuta nel
maggio scorso, che ha visto tra le città fondatrici
Ghemme (No), Montezemolo (Cn), Bagno di Romagna (Fc),
Castel San Pietro Terme (Bo), Lazise del Garda (Vr),
Montalcino (Si), Foligno (Pg), Tornareccio (Ch),
Sortino (Sr) e Zafferana Etnea (Ct), in occasione
dell’incontro svolto nel corso delle manifestazioni
apistiche di Castel San Pietro Terme, si sono aggiunte
Guspini (Ca) e Montà d’Alba (Cn).
Entrambe le città si
trovano al centro di zone che vantano una tradizione
secolare nel settore dell’apicoltura.
Le due nuove arrivate hanno battuto sul tempo altri
Comuni e Province italiane che, benché abbiamo
manifestato la propria volontà ad entrare
nell’associazione, non hanno ancora formalizzato la
domanda di affiliazione.

Nel corso dell’incontro castellano, presieduto dal
sindaco Graziano Prantoni di Castel San Pietro,
presidente dell’Associazione, è stata insediato il
Comitato tecnico-scientifico, che sarà coordinato da
Giancarlo Naldi, presidente dell’Osservatorio
nazionale del Miele.

“La crescita dell’Associazione “Città del miele” – ha
dichiarato Prantoni – è il chiaro segnale di un grande
interesse da parte delle Pubbliche amministrazioni per
il settore dell’apicoltura che, oltre ad essere un
importante settore produttivo, può rivelarsi un utile
strumento di pianificazione territoriale. Grazie alle
api e agli apicoltori – ha continuato Prantoni – è
possibile mettere in atto, come ha fatto il Comune di
Castel San Pietro Terme, piani agro-ambientali di
sicuro successo e di straordinaria efficacia per la
tutela del territorio”.

Tra le iniziative programmate dall’Associazione, che
nell’occasione ha voluto ricordare Onelio Ruini,
apicoltore e dirigente apicolo apprezzato a livello
nazionale, una più diretta partecipazione agli eventi
realizzati dalle Città associate e il coordinamento di
questi per evitare sovrapposizione di appuntamenti,
fino ad arrivare, in tempi brevi, alla realizzazione
di una guida che metta in luce le peculiarità delle
zone vocate all’apicoltura su tutto il territorio
nazionale, evidenziando per ognuna le eccellenze.

 

 

 

 

Articolo visualizzato 2786 volte

Arnie in scalota di montaggio - Mimmo Di Mauro

DURFO Macchine per l'apicoltura, macchinari per il miele

www.casagrandecuppoloni.it/  Materiale per l Apicoltura

Produzione macchine per bustine monodose

Apedin - prodotti per l'apicoltura

Grenn Planet-Il Biologico su Internet