<< Home Page | Torna alle News


News scritta il: 08/10/02 --- Miele, settembre scalda i listini  

 


Miele, settembre scalda i listini

Cresce la richiesta anche all'estero

Roma, 7 ottobre 2002

(137) - Mercato del miele vivace nel mese di settembre. Secondo l'Ismea dilagano le richieste per tutti i prodotti, mentre i prezzi tendono inevitabilmente al rialzo a causa dei magri raccolti 2002.

In particolare, secondo l'Istituto, il miele di acacia quotato tra un minimo di 4,10 euro il chilo in Piemonte e un massimo di 4,60 euro in Lombardia, contro punte di 2,84 euro registrate in Toscana per il poliflora (il prezzo inteso franco produttore Iva inclusa).

Per quanto attiene al prodotto di agrumi, si riscontra una forbice da 2,80 euro in Sicilia a 3,10 in Calabria, mentre il girasole quotato a 2,80 euro su tutte le piazze. Stesso prezzo per il miele di castagno, che spunta 2,90 euro solo in Toscana, mentre l'eucalipto raggiunge 3,30 euro in Emilia Romagna. Riguardo al tiglio e alla melata di metcalfa, le rilevazioni Ismea indicano un massimo di 3,20 euro per il primo e di 3,10 per la seconda.

Da sottolineare, infine, una forte richiesta di miele nazionale anche all'estero, in particolare da parte di Germania e Francia, mentre crescono le importazioni di millefiori e acacia dai Paesi dell'Est europeo.










Fonte ISMEA
Redazione: Ufficio Stampa (+39)-(6)-85561.338-329
E-mail: n.lasorsa@ismea.it
E-mail: d.cacioni@ismea.it



 

 

 

 

Articolo visualizzato 2910 volte

Arnie in scalota di montaggio - Mimmo Di Mauro

DURFO Macchine per l'apicoltura, macchinari per il miele

www.casagrandecuppoloni.it/  Materiale per l Apicoltura

Produzione macchine per bustine monodose

Apedin - prodotti per l'apicoltura

Grenn Planet-Il Biologico su Internet