<< Home Page | Torna alle News


News scritta il: 12/11/02 --- Circolare U.N.A.API n°6 del 6 novembre 2002  

 


Circolare n°6 del 6 novembre 2002
Alle Associazioni, agli Apicoltori ed agli Enti competenti nel settore apistico.

1) Disastrosa stagione produttiva apistica 2002:
La Camera dei Deputati approva il decreto per il sostegno agli apicoltori.

La Camera ha approvato, nella seduta del 5 novembre, in via definitiva la conversione, con modifiche, del decreto legge sulle misure urgenti per le calamità naturali, includendo tra i destinatari le aziende apistiche.
La campagna di comunicazione sullo stato del settore, avviata dall’U.N.A.API. ai primi d’agosto cui hanno contribuito tutti i soggetti vitali del settore apistico (A.A.P.I.- Osservatorio del Miele- Movimento Città del Miele-Conaapi- Comuni di Montalcino e Castel San Pietro) che ha visto l’impegno di apicoltori d’ogni parte d’Italia e cui hanno dato eco tanti operatori dei media ha in primo luogo fornito un messaggio chiaro e forte, ai consumatori ed ai commercializzatori di miele, sulle nuove quotazioni di vendita del miele.
Tale vasta ed inedita capacità di comunicazione, accompagnata da un’intensa attività d’incontri, proposte e passi istituzionali ha consentito la sensibilizzazione delle Istituzioni e delle forze politiche ed ha trovato nel Ministro Alemanno, nello staf del Mipaf, nelle forze politiche di maggioranza ed opposizione interlocutori attenti ed, infine, un impegno di concreto sostegno.
E’un primo e grande risultato che segna lo “storico”riconoscimento pubblico del ruolo e della funzione dell’apicoltura quale piccolo ed indispensabile settore produttivo agricolo.
Nel porgere tutto l’apprezzamento ed il ringraziamento dell’U.N.A.API., a nome di tutto il settore apistico, al Ministro dell’Agricoltura Giovanni Alemanno riaffermiamo che tale intervento congiunturale potrà assumere, anche, valenza strategica se l’Italia riuscirà ad affermare, anche per il miele, la differenziazione qualitativa del migliore prodotto italiano quale elemento fondante la sopravvivenza economica degli apicoltori.

2) Presentato al Salone del Gusto il Manifesto per il Miele Vergine Integrale

Il Manifesto del Miele, momento della campagna per il riconoscimento quale specialità Tradizionale Garantita (STG), è stato presentato al Salone del Gusto di Torino, alla presenza dei rappresentanti delle organizzazioni proponenti fra cui Slow Food, LegAmbiente, Associazione miele vergine integrale, Associazione Consumatori Utenti, Osservatorio nazionale miele, Unione Nazionale Associazioni Apicoltori Italiani, Consorzio apicoltori e agricoltori biologici italiani, Associazione italiana Città del miele.


Tra i primi firmatari del Manifesto:
Coldiretti - CIA- Giuseppe Ballauri Presidente GAL MONGIOIE -Nicola Berardi Sindaco Città del Miele di Tornareccio (CH)- Giovanni Berlinguer Presidente Comitato di Bioetica- Enzo Bianco Parlamentare Presidente Commissione per i servizi segreti- Giampiero Bocci Assessore Agric. Regione Umbria- Giancarlo Bonelli meteorologo- Ugo Cavallera Assessore Agric. Reg. Piemonte- Lucio Cavazzoni Presidente Conaapi- Giorgio Celli entomologo Parlamentare Europeo-
Felice Contu Assessore Agric. Regione Sardegna- Alfredo Corazza Sindaco Città del Miele di Ghemme (NO)- Maurizio Costanzo Giornalista- Guido Crosetto Parlamentare- Bruno D’Amore docente universitario- Francesco Ferrante Direttore Generale Legambiente- Massimo Ferretti Sindaco Città del Miele di Montalcino- Dario Fo Premio Nobel- Jacopo Fo Scrittore Attore- Luigi Iacovanelli Assessore Tornareccio (CH)- Orazio Mezzio Sindaco Città del Miele di Sortino (SR)- Giancarlo Naldi Presidente Osservatorio nazionale miele- Giovanni Pace Presidente Regione Abruzzo- Massimo Pacetti Presidente CIA- Francesco Panella Presidente U.N.A.API.- Leonardo Patti Sindaco S. Alfio (CT)- Carlo Petrini Presidente Slow Food - Graziano Prantoni Presidente Associazione “Le Città del Miele” e Sindaco Città del Miele di Castel San Pietro Terme- Franca Rame attrice- Ermete Realacci Presidente Legambiente- Secondo Robaldo Sindaco Città del Miele di Montezemolo- Luciano Romano Presidente Comunità Montana Valli Mongia, Cevetta e Langa Cubana- Giampietro Rubino Presidente Consorzio Turistico Alpi del Mare (Vicoforte CN)- Piero Sardo Vicepresidente Slow Food- Francesco Sciarretta Assessore Agric. Regione Abruzzo- Sauro Sedioli Parlamentare Commissione Agricoltura della Camera- Michele Serra Giornalista- Guido Tampieri Assessore all’Agric. Regione Emilia-Romagna- Marcello Ticca nutrizionista- Francesco Toselli Vicepresidente Consiglio regionale del Piemonte- Antonio Tombolini nutrizionista.

Sono già migliaiai cittadini che hanno sottoscritto il Manifesto.
E’ possibile firmare, anche, nel sito di Legambiente all’indirizzo:
http://www.legambiente.com/documenti/2002/1028miele.html
Contiamo sulla capacità d’iniziativa degli apicoltori e delle loro Associazioni per portare a buon fine anche questa difficile e dall’esito incerto battaglia, fondamentale per il futuro dell’apicoltura italiana.

3) A Zafferana Etnea il convegno A.A.P.I.
I lavori dell’annuale convegno degli apicoltori professionali si svolgeranno, quest’inverno, dal 22 al 26 di gennaio 2003 nella Città del Miele etnea simbolo del miele di zagara.
4) A Rimini la Commissione Sanitaria U.N.A.API.
L'11 e il 12 dicembre si svolgerà a Rimini il V° Incontro nazionale della Commissione sanitaria Unaapi. Tra gli argomenti previsti: nosema, varroa, avvelenamenti, malattie da covata e laboratori smielatura.
Segreteria organizzativa: c/o Luca Allais, Via Vercelli 3 10090 Gassino Torinese (TO) - Fax 011/9813366 - cell. 335/6126582 - e-mail: allaisluca@tin.it

Distinti saluti

Francesco Panella
Presidente U.N.A.API.

UNAAPI
Sede operativa: Strada Tassarolo 22 – 15067 Novi Ligure - AL
Tel 0143 323778 – Fax 0143 314235 – 0335 6279401
E mail: unaapi@mieliditalia.it
Sito: www.mieliditalia.it


Circolare n°6 del 6 novembre 2002
Alle Associazioni, agli Apicoltori ed agli Enti competenti nel settore apistico.

5) Disastrosa stagione produttiva apistica 2002:
la Camera dei Deputati approva il decreto per il sostegno agli apicoltori.

La Camera ha approvato, nella seduta del 5 novembre, in via definitiva la conversione, con modifiche, del decreto legge sulle misure urgenti per le calamità naturali, includendo tra i destinatari le aziende apistiche.
La campagna di comunicazione sullo stato del settore, avviata dall’U.N.A.API. ai primi d’agosto cui hanno contribuito tutti i soggetti vitali del settore apistico (A.A.P.I.- Osservatorio del Miele- Movimento Città del Miele- CONAAPI- Comuni di Montalcino e Castel San Pietro) che ha visto l’impegno di apicoltori d’ogni parte d’Italia, cui hanno dato eco tanti operatori dei media ha in primo luogo fornito un messaggio chiaro ai consumatori ed ai commercializzatori di miele sulle nuove quotazioni di vendita del miele.
Tale comunicazione accompagnata da incontri, proposte e passi istituzionali ha consentito una sensibilizzazione delle Istituzioni e delle forze politiche che ha trovato nel Ministro Alemanno, nello staf del Mipaf, nelle forze politiche di maggioranza ed opposizione interlocutori attenti ed, infine, un impegno di concreto sostegno.
E’un primo e grande risultato che segna lo “storico”riconoscimento pubblico del ruolo e della funzione dell’apicoltura quale piccolo ed indispensabile settore produttivo agricolo.
Nel porgere tutto l’apprezzamento ed il ringraziamento dell’U.N.A.API., a nome di tutto il settore apistico, al Ministro dell’Agricoltura Giovanni Alemanno riaffermiamo che tale intervento congiunturale potrà assumere, anche, valenza strategica se l’Italia riuscirà ad affermare, anche per il miele, la differenziazione qualitativa del migliore prodotto italiano quale elemento fondante la sopravvivenza economica degli apicoltori.
Il testo approvato si trova nella colonna di destra del documento in allegato.

6) Presentato al Salone del Gusto il Manifesto per il Miele Vergine Integrale

Il Manifesto del Miele è stato presentato al Salone del Gusto di Torino, alla presenza dei rappresentanti delle organizzazioni proponenti fra cui Slow Food, Legambiente, Associazione miele vergine integrale, Associazione Consumatori Utenti, Osservatorio nazionale miele, Unione Nazionale Associazioni Apicoltori Italiani, Consorzio apicoltori e agricoltori biologici italiani, Associazione italiana Città del miele.
Tra i primi firmatari:
Coldiretti - CIA- Giuseppe Ballauri Presidente GAL MONGIOIE -Nicola Berardi Sindaco Città del Miele di Tornareccio (CH)- Giovanni Berlinguer Presidente Comitato di Bioetica- Enzo Bianco Parlamentare Presidente Commissione per i servizi segreti- Giampiero Bocci Assessore Agricoltura Regione Umbria- Giancarlo Bonelli meteorologo- Ugo Cavallera Assessore Agric. Reg. Piemonte- Lucio Cavazzoni Presidente Conaapi- Giorgio Celli entomologo Parlamentare Europeo-
Felice Contu Assessore Agric. Regione Sardegna- Alfredo Corazza Sindaco Città del Miele di Ghemme (NO)- Maurizio Costanzo Giornalista- Guido Crosetto Parlamentare- Bruno D’Amore Docente universitario- Francesco Ferrante Direttore Generale Legambiente- Massimo Ferretti Sindaco Città del Miele di Montalcino- Dario Fo Premio Nobel- Jacopo Fo Scrittore Attore- Luigi Iacovanelli Assessore Tornareccio (CH)- Orazio Mezzio Sindaco Città del Miele di Sortino (SR)- Giancarlo Naldi Presidente Osservatorio nazionale miele- Giovanni Pace Presidente Regione Abruzzo- Massimo Pacetti Presidente CIA- Francesco Panella Presidente U.N.A.API.- Leonardo Patti Sindaco S. Alfio (CT)- Carlo Petrini Presidente Slow Food - Graziano Prantoni Presidente Associazione “Le Città del Miele” e Sindaco Città del Miele di Castel San Pietro Terme- Franca Rame attrice- Ermete Realacci Presidente Legambiente- Secondo Robaldo Sindaco Città del Miele di Montezemolo- Luciano Romano Presidente Comunità Montana Valli Mongia, Cevetta e Langa Cubana- Giampietro Rubino Presidente Consorzio Turistico Alpi del Mare (Vicoforte CN)- Piero Sardo Vicepresidente Slow Food- Francesco Sciarretta Assessore Agric. Regione Abruzzo- Sauro Sedioli Parlamentare Commissione Agricoltura della Camera- Michele Serra Giornalista- Guido Tampieri Assessore all’Agric. Regione Emilia-Romagna- Marcello Ticca nutrizionista- Francesco Toselli Vicepresidente Consiglio regionale del Piemonte- Antonio Tombolini nutrizionista.

Sono già migliaia e migliaia coloro che hanno sottoscritto il Manifesto.
E’ possibile firmare, anche, nel sito di Legambiente all’indirizzo:
http://www.legambiente.com/documenti/2002/1028miele.html
Contiamo sulla capacità d’iniziativa degli apicoltori e delle loro Associazioni per portare a buon fine anche questa difficile e dall’esito incerto battaglia, fondamentale per il futuro dell’apicoltura italiana.
In allegato il testo del Manifesto del miele che non c’è.

7) A Zafferana Etnea il convegno A.A.P.I.
I lavori dell’annuale convegno degli apicoltori professionali si svolgeranno, quest’inverno, dal 22 al 26 di gennaio 2003 nella Città del Miele etnea simbolo del miele di zagara.
8) A Rimini la Commissione Sanitaria U.N.A.API.
L'11 e il 12 dicembre si svolgerà a Rimini il V° Incontro nazionale della Commissione sanitaria Unaapi. Tra gli argomenti previsti: nosema, varroa, avvelenamenti, malattie da covata e laboratori smielatura.
Segreteria organizzativa: c/o Luca Allais, Via Vercelli 3 10090 Gassino Torinese (TO) - Fax 011/9813366 - cell. 335/6126582 - e-mail: allaisluca@tin.it

Distinti saluti

Francesco Panella
Presidente U.N.A.API.



UNAAPI
Sede operativa: Strada Tassarolo 22 – 15067 Novi Ligure - AL
Tel 0143 323778 – Fax 0143 314235 – 0335 6279401
E mail: unaapi@mieliditalia.it
Sito: www.mieliditalia.it

 

 

 

 

Articolo visualizzato 6764 volte

Arnie in scalota di montaggio - Mimmo Di Mauro

DURFO Macchine per l'apicoltura, macchinari per il miele

www.casagrandecuppoloni.it/  Materiale per l Apicoltura

Produzione macchine per bustine monodose

Apedin - prodotti per l'apicoltura

Grenn Planet-Il Biologico su Internet