<< Home Page | Torna alle News


News scritta il: 19/11/02 --- Miele, mercato statico ad ottobre  

 


Comunicato stampa Ismea

Miele, mercato statico ad ottobre

Gli scarsi raccolti ingessano gli scambi

Roma, 18 novembre 2002

(159) - Mercato del miele poco attivo nel mese di ottobre. L'assenza d'offerta dovuta ai magri raccolti 2002 ha portato, infatti, a transazioni molto limitate.

Nell'ambito delle diverse tipologie - comunica Ismea - i poliflora raggiungono 3,10 euro al chilo in Lombardia (il prezzo inteso franco produttore Iva inclusa), mentre il prodotto d'acacia spunta 5,10 euro in Emilia Romagna. Tre euro e dieci in Friuli per il miele d'agrumi a fronte di 3 euro il chilo rilevati in Emilia Romagna. Sempre in Emilia Romagna il castagno passato di mano a 3,10 euro, mentre l'eucalipto si attesta a quota 3,35 euro. In riferimento alla melata di metcalfa, i prezzi si aggirano attorno a 3 euro in Piemonte ed Emilia Romagna e 3,10 euro in Friuli, mentre il tiglio raggiunge 3,40 euro in Lombardia.

Intanto, per quanto riguarda il prodotto d'importazione, il millefiori ungherese quotato a 3,15 euro contro 2,75 di quello rumeno. Il miele d'acacia oscilla tra 3,80 euro della Romania e un massimo di 4,20 dell'Ungheria.

Sul fronte sanitario, lo stato di salute delle api sostanzialmente buono anche se, a causa delle scorte limitate, sar necessario integrare il nutrimento delle api durante l'inverno. Da segnalare, infine, alcuni casi di varroa che, al momento, riguardano solo alcuni alveari piemontesi.











Redazione: Ufficio Stampa (+39)-(6)-85561.338-329
E-mail: n.lasorsa@ismea.it
E-mail: d.cacioni@ismea.it



 

 

 

 

Articolo visualizzato 2765 volte

Arnie in scalota di montaggio - Mimmo Di Mauro

DURFO Macchine per l'apicoltura, macchinari per il miele

www.casagrandecuppoloni.it/  Materiale per l Apicoltura

Produzione macchine per bustine monodose

Apedin - prodotti per l'apicoltura

Grenn Planet-Il Biologico su Internet