<< Home Page | Torna alle News


News scritta il: 13/05/03 --- PRIMO COMPLEANNO DELLE CITTA’ DEL MIELE  

 


A Lazise del Garda

PRIMO COMPLEANNO DELLE CITTA’ DEL MIELE
Svolta la prima Assemblea annuale dei soci – dalla qualità dei mieli italiani la promozione della qualità ambientale di tanti territori regionali.


La prima Assemblea come occasione per fare il punto sul primo anno di attività dell’Associazione ‘Le Città del Miele’, che in dodici mesi di vita annovera già oltre trenta adesioni associative.
Dalla Sicilia alla Sardegna, dalla Basilicata alla Toscana, dal Piemonte all’Umbria, dall’Emilia Romagna al Veneto, sono molte le iniziative che ogni anno tanti piccoli Comuni promuovono a favore della qualità del miele italiano e delle attività legate all’apicoltura.

L’Italia con i suoi 70.000 apicoltori, 1 milione e 200 mila alveari e 110.000 quintali di prodotto è tra le poche nazioni al mondo che può vantare una consolidata tradizione sul miele.
L’apporto qualitativo alle colture frutticole, un importante contributo alla conservazione del paesaggio rurale, una significativa testimonianza di tradizione legata agli antichi lavori agricoli. Sono questi i ‘valori’ che caratterizzano molti luoghi storici di produzione e consumo di prodotti tipici agroalimentari italiani. In questo contesto l’ape diventa il simbolo di operosità, di ecologia ambientale e di qualità della vita umana individuale e collettiva, così come la presenza del miele sulla tavola è simbolo di cultura per un’alimentazione sana e naturale.

Così il Presidente dell’Associazione, Graziano Prantoni Sindaco di Castel S. Pietro Terme, ha riconfermato la missione associativa, che troverà il suo sviluppo anche nell’adesione all’ iniziativa che in questi giorni sancirà la nascita di RES TIPICA: un progetto di marketing territoriale per la tutela e valorizzazione dei prodotti tipici locali. Un progetto che contemplerà anche la promozione del prodotto miele, con una promozione allargata alle Città associate.

I lavori dell’Assemblea hanno delineato il programma d’interventi per il 2003 che prevede il radicamento promozionale dell’Associazione sui territori regionali, la partecipazione ad alcuni grandi eventi di qualità nazionale dedicati alla promozione e valorizzazione dei prodotti tipici locali, un progetto editoriale di itinerari del miele e delle Città del Miele, lo studio, la raccolta e la diffusione di progetti di carattere urbanistico e agroalimentare a favore dell’apicoltura e, inoltre, lo sviluppo delle strade dei sapori dedicate anche al miele.

Per l’Associazione, quindi, conservare i valori della qualità del miele che l’apicoltura promuove, diventa la missione collettiva con l’obiettivo di diventare un punto di riferimento importante nel panorama delle Città legate ad identità produttive attivando e mantenendo rapporti in ‘rete’ in sinergia con enti, istituti e associazioni di apicoltura nazionali e regionali.




 

 

 

 

Articolo visualizzato 2219 volte

Arnie in scalota di montaggio - Mimmo Di Mauro

DURFO Macchine per l'apicoltura, macchinari per il miele

www.casagrandecuppoloni.it/  Materiale per l Apicoltura

Produzione macchine per bustine monodose

Apedin - prodotti per l'apicoltura

Grenn Planet-Il Biologico su Internet