<< Home Page | Patologie | Sezioni correlate>> Tecniche Apistiche

"Peste Americana" 
 
La Peste Americana ; le caratteristiche , i rimedi .

 

Essa è dovuta ad un bacillo, il Bacillus larvae White, che genera spore molto resistenti grazie alle quali si propaga e si diffonde.   Le spore si mantengono vitali anche per alcune decine di anni sopportando  incrementi notevoli di temperatura.
La peste americana colpisce ed uccide soltanto le larve, mentre non danneggia le api adulte che ne sono invece uno dei mezzi di propagazione; essa è specifica delle api e non infetta né altri animali, ne' l'uomo. L'infezione viene trasmessa alle larve dalle api operaie per via orale col cibo conténente le spore del bacillo.      La malattia colpisce in modo prevalente la covata opercolata..
All'inizio essendo poche le larve infette  la loro morte èdifficilmente riscontrabile senza un accurato esame del favo . Le larve morte appaiono dapprima un colore giallastro, diventando poi molli, con tessuti acquosi e di colore marrone sempre più scuro. Dopo 3 settimane dalla morte la larva si è trasformata in una poltiglia bruna aderente al fondo della cella, attaccaticcia e filante, di odore sgradevole contenendo nei suoi resti milioni di spore . Le api adulte nel ripulire le celle infette vengono cosi' a trovarsi ripiene anch'esse di spore e potenziali veicoli di contagio. Il favo colpito si presenta con celle opercolate in modo disordinato e con' gli opercoli contenenti le larve morte di colore più scuro, infossati e forati irregolarmente.
Dato che non risulta sempre facile la diagnosi della peste americana è bene che, in caso di dubbio, vengano consultate persone esperte, procedendo ad esami di laboratorio di un campione di favo con larve morte o di un frammento di esso.
Da un alveare all'altro la malattia può essere trasmessa da  saccheggio, da miele o da polline infetti, da scambi di favi effettuan , dall'uso di attrezzi vari infetti (quali arnie, telaini, leve, smelatori, ecc.), dalla cattura di sciami malati, dall'uso di fogli cerei prodotti con cera non sterilizzata e persino dallo stesso api­coltore durante le visite.
La prevenzione della peste americana si attua mediante l'osservanza dei principi  basilari dell'apicoltura razionale ,in particolare cercando di evitare l'uso di materiali o di attrezzi di dubbia origine , le somministrazioni di alimenti che possono contenere le spore etc.
La cura della malattia presenta delle difficoltà notevoli e l'unico rimedio sicuro consiste nella distruzione totale della famiglia e delle attrezzature colpite , tale operazione va fatta obbligatoriamente pe alveari deboli . Nel caso in cui la malattia sia ad uno stato di diffusione molto limitato, la famiglia colpita forte ed esistano ancora possibilità di raccolto, si può tentare di salvare l'alveare mediante l'impiego di sulfamidici e antibiotici o mediante la messa a sciame. 

Torna indietro